Trattamento delle rughe periorali

29 Giu

Trattamento delle rughe periorali

Questa formazione di rughe viene denominata anche “codice a barre” per l’associazione di immagine con le etichette di prodotti che presentano delle linee verticali, parallele, di diversa intensità.

Compaiono come rughe della parte bianca delle labbra, soprattutto nel labbro parte superiore.
Possono comparire in età giovanile quando una certa predisposizione anatomica favorisce il raggrinzimento durante alcune posture, come il baciare, il fumare, etc….

Questo inestetismo va suddiviso in due categorie:

  • Pieghe più facilmente migliorabili con la medicina estetica.
  • Rughe meno facilmente migliorabili a causa di una importante memoria dermica della pelle.

Infatti si possono osservare inestetismi dinamici che si evidenziano solamente quando il muscolo orbicolare delle labbra viene contratto durante una funzione di uso (fumare, baciare, ect….) o inestetismi statici, quando l’evidenza è manifesta anche a riposo, con le labbra non in funzione d’uso.

Chiaramente molto diverso sarà l’atteggiamento terapeutico del Medico Estetico nel trattamento delle rughe periorali, in base alla tipologia dell’inestetismo del Paziente.
Una valutazione diagnostica chiara è fondamentale per ottenere efficacia terapeutica.

Il medico estetico valuterà se è migliore l’impiego di tossina botulinica, filler, peeling chimico medio, lipofilling, bioristrutturanti, etc…
Ogni Paziente sarà: “Il Paziente” con le proprie aspettative di soluzione dell’inestetismo che lo affligge.
Sarà compito del Medico Estetico dedicare tutta l’attenzione possibile per fornire un piano terapeutico personalizzato.